Società per Azioni e Finanziamento alle Imprese



Cosa sono e come operano le Società per Azioni

Tra le società di capitali ci occuperemo, in particolare, delle società per azioni in quanto sono quelle che assumono una forte prevalenza sul mercato, prevalenza dovuta alla possibilità di investire grossi capitali.

Questo tipo di società a un gran numero di soci che concorrono a formare il capitale sociale; i soci investono il loro capitale in quote azionarie (o azioni).

Il socio è anche chiamato azionista e possiede tante azioni in proporzione al valore della stessa ed alle capitale che investe; ad esempio una società per azioni a un capitale sociale di 2 milioni di euro, è quotata in borsa ed il numero di azioni complessivo di 500.000; ogni azione (o quota del capitale sociale) e di quattro euro. Gli azionisti o altre persone che vogliono diventare co-proprietari possono acquistare le azioni diventando proprietari di una parte dell’attività societaria proporzionale alle azioni comprate, di conseguenza, possono subire delle perdite selezioni perdono valore, oppure avere degli utili se le stesse azioni incrementano il proprio valore.

Il valore delle azioni dipende dall’andamento dell’attività della società e dalle condizioni del mercato: in queste condizioni sono positive, tanto da realizzare un utile, il valore delle stesse può subire un incremento dell’ordine del 5, 10,15% del loro valore nominale (nel caso, del nostro esempio, un incremento del 10% delle azioni dal valore di quattro euro avremo un valore complessivo di € 4,4 per azione); questo valore aggiunto (moltiplicato per il numero delle azioni che nel nostro esempio è di 500.000) costituisce l’utile della società che ammonta a € 200.000; lo stesso utile viene diviso per il numero delle azioni, prende il nome di dividendo ed è ripartito tra tutti i soci (in proporzione al numero delle azioni possedute) alla fine dell’anno.



Le società per azioni sono società a responsabilità limitata; la responsabilità limitata è intesa nel senso che il possessore delle azioni (azionista), nel caso di eventuali perdite della società, non perde altro denaro personale se non quello investito per le azioni.

La società per azioni viene amministrata indirettamente dai soci azionisti attraverso degli organi: assemblea dei soci o degli azionisti che è costituita da tutti coloro che posseggono le azioni; il consiglio di amministrazione che viene nominato dall’assemblea degli azionisti; il collegio dei sindaci che è un organo di controllo dell’operato degli amministratori, questi ultimi vengono nominati dal consiglio d’amministrazione ed eseguono le direttive del consiglio di amministrazione.

 

Come Funziona il finanziamento alle imprese

Le società di persone come quelle di capitali possono accedere al credito in diversi modi; alcune di queste modalità dipendono dal tipo di società.

Per le società di capitali, ad esempio, una delle forme di finanziamento più diffuse è costituita dalle missioni di nuovi azioni. Emissione di azioni si realizza facendo partecipare alla proprietà della società altri azionisti in proporzione al capitale da questi ultimi investito attraverso l’acquisto delle azioni.

Per tutti gli altri tipi di società le forme di finanziamento sono:

  • l’autofinanziamento, che consiste nel non utilizzare tutto il profitto ricavato dall’attività di impresa, ma di serbarne una parte per gli investimenti;
  • l’emissione di obbligazioni, che consiste nel prendere in prestito denaro da privati attraverso l’emissione di titoli chiamati obbligazioni;
  • l’accesso al credito bancario, che consiste nel contrarre debiti con le banche.

Sia le obbligazioni che il credito bancario sono delle forme di finanziamento onerose per la società in quanto, oltre che restituzione della somma presa in prestito, devono restituire, a scadenze precise, anche gli interessi maturati sulla stessa.