Trading Online Consigli



Trading online consigli

Quando si parla di trading online ci si riferisce ai principali strumenti di negoziazione finanziaria sulle piattaforme, ossia il trading con i CFD, il Forex e le opzioni binarie. Molti aspiranti trader tentano di avvicinarsi a questo settore di investimento, ma spesso non possiedono le necessarie competenze e caratteristiche per ottenere dei guadagni consistenti nel medio-lungo termine. Vediamo quindi di fornire qui di seguito alcuni consigli per rendere l’attività di trading il più possibile remunerativa.

Uno degli aspetti cruciali delle piattaforme è dato dalla scelta del capitale da investire. Sono molti i broker che offrono la possibilità di aprire degli account versando dei depositi irrisori, anche pari a 50 euro, e nell’ambito delle opzioni binarie non sarà difficile trovare società che consentono di “tradare” con importi di un solo euro. Tutto questo potrebbe rallegrare i trader che non dispongono di grandi capitali, in quanto possono accedere ai mercati investendo quote ridotte. Ma tutto ciò corrisponde veramente ad un vantaggio? In effetti, la percentuale di utenti alla prima esperienza che abbandona il trading dopo aver rapidamente prosciugato l’esiguo deposito iniziale è purtroppo molto alta. Questo può essere l’effetto di un particolare meccanismo psicologico: i vari bonus di benvenuto, le tipologie di account accessibili per tutte le tasche e gli importi “mini” da una parte permettono al trader di allentare la pressione, dall’altra tuttavia non consentono di incassare profitti elevati, per cui il cliente inesperto tende a considerare la prima esperienza di trading come un semplice esperimento. Questo atteggiamento troppo “rilassato” non è un incentivo al guadagno, e spesso capita che il trader perda il capitale in un breve arco di tempo, o lasci il conto inattivo per via di un calo motivazionale.



Sarebbe quindi più opportuno optare per una strategia che poggia su due fasi ben distinte. Alla base di questo approccio vi sarà la scelta di un broker che garantisca un conto demo illimitato e gratuito insieme ad una tipologia di account associata a servizi personalizzati di qualità e buoni strumenti di analisi tecnica. Questi due aspetti saranno più importanti dei vari bonus e degli account a deposito ridotto.

Una volta acquisita la sufficiente dimestichezza con la piattaforma attraverso la simulazione con importi virtuali, ci si potrà cimentare con il trading online con somme “vere”. In questo caso, è consigliabile accumulare un buon deposito iniziale, possibilmente a quattro cifre, per le seguenti ragioni:

  • in primo luogo, si potranno investire importi consistenti, aumentando così il margine di guadagno, soprattutto con le opzioni binarie;
  • nell’ambito del trading con i CFD, si potrà inoltre sfruttare con maggiore flessibilità lo strumento della leva finanziaria;
  • un deposito consistente permette di avere le spalle “ben coperte” in caso di passivi, che nel trading online sono strutturali e vanno sempre tenuti in conto;
  • si potranno effettuare più ordini contemporaneamente, sfruttando anche la tecnica dello “scalping”.

 

Indipendentemente dall’entità di denaro investita, sarà opportuno seguire i consigli dei trader più navigati: se si vuole operare con successo nel lungo termine, sarà necessario non impiegare mai importi che superino il 5% dell’intero capitale (soprattutto in caso di uso della leva), adottando una oculata politica di “money management”, ossia di gestione del deposito.

Salva