Trading Online Come Iniziare



Trading online come iniziare

Sono molti i potenziali trader che non si cimentano con le piattaforme online perchè dubbiosi circa alcuni aspetti del trading online: è una truffa? Si può realmente guadagnare? É un’attività che richiede molto tempo? E soprattutto, cosa occorre per iniziare? Vediamo qui come affrontare i passi iniziali per dissipare ogni dubbio e realizzare i primi guadagni con gli strumenti offerti dai broker.

Come si può notare, il trading online prende diverse forme: possiamo negoziare sulle valute internazionali sul Forex, operare con una vasta gamma di asset per mezzo dei contratti per differenza (i CFD) o eseguire degli ordini con le opzioni binarie. Selezionare l’ambito d’azione consisterà nel primo passo da affrontare: esistono infatti broker specializzati in ognuno dei suddetti strumenti, per cui occorrerà procedere con la scelta più appropriata in base al settore in cui ci si vorrà cimentare.

Una volta focalizzata l’attenzione sul tipo di trading con il quale si intende operare, si dovrà scegliere il broker valutandone alcune caratteristiche fondamentali, prima fra tutte la sua affidabilità. Esistono numerose agenzie che offrono pacchetti di benvenuto allettanti, tuttavia non ci si dovrà limitare alla qualità e quantità di bonus e servizi iniziali proposti, bensì sarà necessario accertarsi circa la presenza di licenze erogate da enti di regolamentazione finanziaria. Se privo di tali autorizzazioni, il broker non potrà essere considerato sicuro.



Abbiamo ora scelto una piattaforma certificata: come dobbiamo procedere? La seconda fase prevede la scelta della tipologia di account da aprire e l’effettuazione del primo versamento. I broker potranno proporre diversi tipi di conto, che presentano un numero di servizi crescente proporzionalmente all’entità del deposito versato, per cui è bene riflettere su quanto capitale si potrà investire nel trading in base alle prestazioni delle quali si vorrà usufruire. Di solito, un conto minimo a 3 cifre (100 o 250 euro) prevede assistenza di base, materiale didattico e gli strumenti di analisi di base, mentre gli account più esclusivi (da 4 o 5 cifre) sono associati a generosi bonus, supporto personalizzato e accesso ad una quantità elevata di asset sui quali negoziare.

Aprire un conto non è difficile e, se si possiedono i servizi di home banking con il proprio istituto bancario, si potrà effettuare l’intera procedura da casa, inviando i documenti al broker (generalmente si richiede un documento d’identità scannerizzato) e versando online il primo deposito per aprire il conto ed iniziare a negoziare con le piattaforme.

Ora si avrà tutto il necessario per iniziare il trading online con i CFD, sul Forex o con le opzioni binarie. Ancor prima di cominciare a “tradare” con importi reali, si consiglia tuttavia di dedicare del tempo (giorni, o anche settimane) agli esercizi con le simulazioni dei conti demo: si tratta di un utile allenamento con importi virtuali (a volte illimitati nel tempo e nell’entità) che permette di acquisire la sufficiente familiarità con gli strumenti delle piattaforme. Affidarsi a questo servizio per imparare è vivamente raccomandato, al fine di evitare rapidi passivi in futuro, acquisendo preziose competenze di trading e di money management.

Salva