Trading CFD



Trading CFD: Operare con i Contract For Difference

Con l’acronimo CFD si indicano i “Contracts For Difference”, ossia i contratti per differenza, uno strumento finanziario messo a disposizione delle piattaforme di trading online con il quale è possibile effettuare delle operazioni di compra-vendita su una vasta tipologia di asset, quali azioni, indici, beni di consumo, materie prime e cross valutari.

In passato, quando l’assenza delle reti internet private non consentiva l’accesso dei singoli trader ai mercati azioni globali, occorreva rivolgersi ad un intermediario finanziario o recarsi fisicamente presso le Borse per partecipare alle negoziazioni su titoli e beni. Ovviamente una modalità di questo genere produceva dei costi, ai quali si aggiungevano le spese di commissione e quelle amministrative: al fine di realizzare dei profitti occorreva infatti possedere un asset per poi rivenderlo, andando incontro a vincoli e costi burocratici.

 

Trading CFD Online da Casa

Con l’avvento delle reti web e dei broker, questa procedura si è notevolmente snellita, e ora grazie ai CFD si può operare da casa evitando di incorrere nei costi citati. Infatti, con i contratti per differenza si effettuano delle operazioni su un determinato asset senza effettivamente possederlo. Come suggerisce la stessa terminologia, con questo strumento si stipulano dei contratti tra il broker ed il trader e si realizzano degli eventuali profitti sulla differenza del valore al momento dell’apertura e chiusura del contratto stesso, tenendo a mente che il prezzo del CFD è quello relativo all’asset sottostante sul quale si opera. Si tratta di un procedimento molto più veloce, accessibile ed economico rispetto a quello tradizionale, in quanto i costi di commissione sono nulli o irrisori. Inoltre, il trader avrà la possibilità di fare trading su una quantità elevata di asset sui diversi mercati globali: alcuni broker mettono a disposizione degli utenti centinaia di azioni, indici e beni sui quali operare in piena libertà.



 

Guadagnare con il Trading CFD nei mercati azionari

Lo strumento dei CFD viene associato a quello della leva finanziaria, con la quale è possibile incrementare l’ampiezza dell’importo investito con gli ordini di compra-vendita su un asset. Questa modalità permette ai trader di beneficiare di maggiori margini di guadagno, impiegando un capitale limitato. Ad esempio, sfruttando una leva di 50:1 ed investendo 100 euro su un’azione, sarà possibile acquisire una somma di CFD pari a 5000 euro, ampliando così le opportunità di rendimento. Allo stesso tempo però occorre tenere sotto controllo questa tipologia di investimento, in quanto, in caso di andamento negativo, si potrà andare incontro a dei passivi che richiederanno un’integrazione sull’importo investito.

Con i CFD si può giocare un ruolo da protagonisti nei mercati azionari: si potrà contrattare su asset energetici, come petrolio e greggio, su beni di consumo, come soia e caffè, e su materie prime, quali oro e argento. Sarà inoltre possibile operare sui diversi cross azionari nei mercati valutari di tutto il mondo, o negoziare sulle quotazioni di titoli ed indici, come il FTSE MIB, il Nikkei 225 e l’Eurostoxx 50. Se si intendono realizzare consistenti guadagni nel lungo termine, sarà quindi necessario acquisire una completa conoscenza degli strumenti di analisi finalizzati a monitorare gli andamenti azionari di questi asset.

Salva