Migliori Piattaforme Trading



Migliori piattaforme trading

Se in passato chi avesse desiderato operare con titoli, azioni ed indici avrebbe dovuto partecipare fisicamente alla contrattazioni nei mercati o affidarsi ad un intermediario finanziario, ora qualsiasi persona in possesso di un computer con connessione ad internet e di una liquidità anche ridotta (come 100 euro) può partecipare direttamente alla compra-vendita nei mercati azionari comodamente seduto da casa.

Tutto questo è reso possibile dallo sviluppo delle reti internet e dall’operatività messa a disposizione dai broker, le società di trading che forniscono agli utenti tutto il materiale per cimentarsi sui mercati azionari. Come si può notare effettuando una rapida ricerca in qualsiasi search engine, le proposte in questo settore sono numerosissime, per cui è opportuno individuare dei criteri specifici grazie i quali identificare le piattaforme di qualità, o quelle che più si adattano al profilo dei diversi trader. Vediamo qui alcuni parametri che si possono tenere in considerazione al momento della scelta del miglior broker di trading online.



 

  • Quale strumento? Quando si parla di trading, ci si riferisce a diversi ambiti di negoziazione, pertanto si potranno trovare piattaforme specializzate in opzioni binarie, altre che hanno sviluppato specifici software di trading con il Forex, altre più idonee ad operare con i CFD e gli ETF su una vasta gamma di asset nei mercati internazionali. Scegliere il broker in base al settore di trading preferito è un elemento che potrà facilitarne la scelta.
  • Quale guadagno? Non tutti i trader vogliono diventare milionari. Alcuni interpretano il trading online come un passatempo, mentre altri possono considerarlo un’attività part-time o full-time. A seconda delle aspettative, si dovrà scegliere la piattaforma più adatta al proprio profilo. Chi volesse affrontare il trading in maniera “aggressiva”, aggiudicandosi importi consistenti, indirizzerà la scelta sui broker più professionali, che offriranno dei servizi esclusivi, con costi tuttavia maggiori. Il trader amatoriale potrà invece scegliere tra le promozioni più accessibili, che consentono l’apertura di conti con depositi ridotti.
  • Quale assistenza? Esistono trader già navigati ed esperti che non necessitano di alcun supporto prima di iniziare a “tradare”. Altri invece si possono sentire spaesati al momento di iniziare la loro avventura con le piattaforme, ed in questi casi potranno avvalersi di broker che offrono un’assistenza personalizzata, affiancata da un account manager sempre a disposizione. Scegliere la piattaforma che offre un conto demo gratuito ed illimitato, ampio materiale didattico ed un costante supporto 24 ore su 24 in lingua italiana sarà essenziale.
  • Quali commissioni? Tutti i broker cercano di attirare nuovi clienti tramite bonus di benvenuto, promozioni allettanti e servizi innovativi, tutti elementi convincenti da tenere a mente. Tuttavia, nella scelta del miglior broker sarà opportuno valutare i costi di commissione e le tariffe applicate al prelievo dal conto. Queste informazioni vanno ricercate nel contratto o chiedendo informazioni direttamente alla società. Un bonus pari al 100% del primo deposito versato può essere senza dubbio invitante, ma scegliere un broker solamente in base a questa promozione si rivelerà svantaggioso, se la piattaforma stessa addebiterà al trader dei costi aggiuntivi di cui si ignorava l’esistenza.

Salva