Gestione dei Rischi di Cambio



Un portafoglio correttamente composto prevede investimenti diversificati tra loro al fine di minimizzare quanto più possibile la componente di rischio implicita in ogni investimento. Le asset class tradizionali (azioni, obbligazioni, etc) sono spesso correlate tra loro per cui la diversificazione utilizzando solo questi strumenti risulta nella maggior parte dei casi inefficiente e incompleta.

Le Linee di Gestione sono prodotti studiati e strutturati per completare le diverse tipologie di portafoglio e per soddisfare le esigenze di diversificazione di ogni cliente.

 

Gestione dei Rischi di Cambio Total Return

La linea di gestione in questione si basa sull’utilizzo congiunto dell’analisi fondamentale e tecnica al fine di identificare i trend primari dei singoli cross; in questo ambito viene inoltre posta in essere una dinamica e discrezionale attività di trading volta a cogliere le opportunità offerte dalla volatilità del mercato FOREX.
La linea di gestione Total Return costituisce, inoltre, un’ideale soluzione di investimento di lungo termine non essendo direzionalmente condizionata dall’andamento del mercato sottostante: si elimina infatti uno dei principali problemi relativi ai tradizionali investimenti quale il momento di acquisto e vendita.
Il contenimento del rischio, in rapporto alle posizioni assunte, è una delle prerogative che caratterizzano il modello di gestione. Per rendere efficace tale approccio sono stati definiti limiti quantitativi all’assunzione di posizioni delle due diverse strategie operative oltre a rigorosi e rigidi stop losses.
Non esistono limitazioni alle divise negoziabili, ciò consente di utilizzare la diversa correlazione esistente tra i vari rapporti di cambio al fine di ridurre l’esposizione al rischio mantenendo invariate le potenzialità di guadagno, per poter offrire una crescita quanto più lineare ed a scarsa volatilità del capitale conferito.

 

Gestione dei Rischi di Cambio 4 EX

Si caratterizza per una gestione tattica che sfrutta le dinamiche fluttuazioni giornaliere dei principali tassi di cambio del mercato FOREX, con particolare attenzione al cross EUR/USD.
La metodologia d’investimento permette di identificare chiaramente posizioni buy o sell, consentendo di trovare dei punti di ingresso e di uscita nel mercato, ognuno corredato con stop loss e take profit predefiniti.
Tale strategia rigorosa e automatizzata ha l’obiettivo di eliminare emotività e la discrezionalità durante tutta la fase gestionale.
Inoltre l’operatività si sviluppa 24 ore su 24, senza interruzioni, con chiusura giornaliera delle posizioni prese.
Il profilo di rischio/rendimento della linea 4EX è medio-alto poiché l’andamento dell’investimento può sperimentare una volatilità anche elevata; inoltre la linea di gestione prevede il ricorso alla leva finanziaria (esposizione maggiore del capitale conferito). Il gestore adotta ogni misura prudenziale per ridurre al minimo il rischio di perdite.
Caratteristiche sintetiche:

  • operatività limitata alle major
  • stop loss e take profit predeterminati
  • operatività intraday
  • numero di operazioni giornaliero contenuto

 

Gestione dei Rischi di Cambio Golden Forex

La rischiosità delle linee di gestione è in funzione della leva massima definita dal cliente; con l’aumento della leva utilizzata maggiori sono sia il rischio di subire una riduzione del valore del proprio conferimento sia la possibilità di incrementarlo. L’orizzonte temporale su cui ottimizzare il ritorno di una gestione in cambi è di medio/lungo termine, in ogni caso non può essere inferiore ad un anno.

La linea di gestione Golden Forex è caratterizzata da una duplice operatività: direzionale ed intraday. I parametri e i pesi utilizzati per i due tipi di attività sono specifici e caratterizzanti:

Attività Operativa Direzionale (AOD): attività relativamente statica di medio periodo basata su parametri di analisi fondamentale, valutazioni statistiche e macroeconomiche volta a sfruttare movimenti di mercato più ampi congiuntamente alla massima riduzione del rischio.

Attività Operativa Intraday (AOI): attività caratterizzata da un forte dinamismo e da un rigido e rigoroso rispetto delle regole operative unitamente a procedure di chiusura delle posizioni al termine della giornata operativa basata su valutazioni di tipo tecnico e grafico.

 

Gestione dei Rischi di Cambio JW Multistrategy

JW FX Multistrategy è un portafoglio multimanager di strategie di trading sul mercato FX. JW Partners è il “portfolio manager” che si occupa dello studio e selezione degli FX manager tra le società meglio strutturate sulla scena internazionale, della iniziale composizione del portafoglio, e della gestione attiva di tale composizione.

Nel portafoglio convivono manager e strategie con differenti approcci dal punto di vista dell’orizzonte temporale (dal brevissimo al medio termine), dell’idea generation, della differenziazione tra sistematico e discrezionale (modelli automatici, semi automatici, e gestioni interamente discrezionali), delle classi di valute trattate (tra majors, secondarie ed emerging).

Indicatori Qualitativi

  • Hedging e minimizzazione del rischio: grazie alla struttura multimanager e al risk management strutturato a monte della gestione dei singoli manager, il portafoglio ha l’obiettivo di registrare una significativa diminuzione della volatilità a fronte di una stabilità nei rendimenti.
  • Ricerca e Due Diligence: database interni, database esterni performance analysis, consulenti esterni.
  • Identificazione di portafoglio: diversificazione per tipo di strategia, mix di analisi qualitativa e quantitativa. Obiettivo: un portafoglio solido e poco volatile.
  • Gestione di portafoglio attiva: risk management top down e ottimizzazione della performance real time.

 

Gestione dei Rischi di Cambio Millionaire

La linea opera principalmente sui maggiori rapporti valutari sulla base di un modello strutturato su due diversi algoritmi scorrelati tra loro. L’operatività si sviluppa nell’ambito di strategie intraday articolate sulla base di un predefinito budget di rischio rapportato all’utile atteso. Le operazioni vengono prevalentemente chiuse nell’ambito della sessione operativa in ossequio ai segnali esperiti dal modello. L’approccio analitico considera le interrelazioni di mercato intervenendo sugli squilibri che si creano tra i rapporti di cambio con l’obiettivo di cogliere le opportunità che tali gap offrono in termine di trading. Tutte le operazioni vengono pianificate senza l’utilizzo della leva finanziaria e regolate sulla base di un predefinito rapporto rischio rendimento per ogni trade eseguito. L’attività di Risk Management ex-ante consente di evidenziare per ogni singola operazione l’alea del massimo rischio sostenibile, mentre i controlli post trading consentono di verificare che i parametri operativi siano coerenti con i vincoli definiti dalla linea: budget di rischio verso performance.

 

Gestione dei Rischi di Cambio Taipan

La linea di gestione Taipan si basa su un’operatività a carattere infragiornaliero. I livelli di ingresso e uscita dal mercato derivano principalmente dall’applicazione di elementi di analisi tecnica anche se importante è la discrezionalità del gestore. Il gestore punta ad essere presente sul mercato con operatività di brevissimo termine che possono variare da qualche minuto a qualche ora. L’operatività può avvenire su un’ampia gamma di cross, in funzione dell’analisi e della volatilità quotidiana, anche se l’operatività tenderà a concentrarsi su cross estremamente liquidi. L’insieme delle dinamiche quotidiane incoraggerà o meno l’utilizzo della leva finanziaria al fine di imprimere maggior vigore e dinamicità alla gestione stessa. Il gestore potrà decidere di tenere posizioni overnight, in questo caso l’utilizzo della leva sarà estremamente contenuto.

 

Gestione dei Rischi di Cambio Uptrend

La linea è strutturata per sfruttare dinamiche operative di medio/lungo periodo frutto di un posizionamento sul mercato basato su valutazioni grafico-tecniche caratterizzate da un ottimale e contenuto rapporto rischio/rendimento.
In tal senso la gestione sarà caratterizzata da una bassa frequenza operativa e avrà come obiettivo una graduale crescita del capitale investito in presenza di una volatilità molto contenuta.
In ogni caso, il rischio atteso sarà costantemente attenuato grazie ad un utilizzo limitato della leva finanziaria e, soprattutto, grazie ad un posizionamento graduale e progressivo del capitale investito.
Il rischio complessivo sarà peraltro contenuto grazie all’adozione di una prudenziale e basilare forma di frazionamento del capitale allocato ottenuta strutturando l’operatività complessiva sui cross più scambiati e più liquidi esistenti sul mercato, caratterizzati pertanto da una più efficiente dinamica di formazione dei prezzi (equilibrio ottimale far domanda e offerta).
Infine, elemento tutt’altro che trascurabile, tutte le posizioni operative eventualmente in essere saranno protette da ordini in stop loss sempre presenti in macchina ed adeguati costantemente (Trailing Stop).



 

Gestione dei Rischi di Cambio RM Diamond Forex

La linea di gestione RM Diamond Forex ha l’obiettivo di creare valore operando sul mercato dei cambi sfruttandone la volatilità. L’operatività è caratterizzata da un approccio tecnico statistico tendente a sfruttare le peculiarità delle singole coppie di valuta. La linea opera infatti non solo sulle divise c.d. majors, ma anche sulle secondarie. Il contenimento del rischio, in rapporto alle posizioni assunte è una delle prerogative che caratterizzano il modello di gestione. Per rendere efficace tale approccio sono stati definiti limiti quantitativi all’assunzione di posizioni oltre a rigorosi e rigidi stop loss. La strategia di trading consente di identificare chiaramente i livelli di ingresso sul mercato ed i correlati livelli di uscita sia in caso di guadagno (take profit) sia di perdita (stop loss). La direzionalità delle strategie può variare anche più volte nel corso della stessa giornata operativa. La metodologia gestionale si basa sia su un’operatività di brevissimo termine volta a sfruttare l’elevata volatilità infra-giornaliera con azzeramento delle posizioni a fine giornata, sia un’attività, contenuta rispetto alla precedente, che ha lo scopo di seguire i trend di mercato con un orizzonte temporale che non va mai oltre la settimana.

 

Gestione dei Rischi di Cambio Waves

La linea di gestione Waves è basata quasi integralmente su un’attività di trading intraday discrezionale, realizzata seguendo una rigorosa e costante analisi di tipo tecnico, sviluppata secondo la Teoria delle Onde di Elliott. L’obiettivo è quello di cogliere i principali movimenti infragiornalieri, prevalentemente sul cross EUR/USD ma non escludendo l’operatività sulle altre “majors”, per sfruttare il più possibile la volatilità caratteristica del mercato FOREX. In alcuni casi, ed in presenza di segnali tecnici di forte valenza, potranno essere poste in essere operazioni con orizzonte temporale di alcuni giorni. L’operatività è supportata da una rigorosa gestione del rischio intrinseco nelle posizioni assunte; ciò comporta l’individuazione, attraverso l’analisi delle onde, di livelli o aree di stop loss e di take profit, al fine di contenere la volatilità delle posizioni assunte.
La gestione della posizione è poi integrata da un uso variabile della leva finanziaria a disposizione, legata al contesto tecnico di mercato.

 

Gestione dei Rischi di Cambio Trend Market

La linea di gestione “Trend Market” mira a cogliere le opportunità che le principali valute mondiali offrono quotidianamente sul mercato più grande in assoluto: il FOREX.
Tale gestione prevede delle strategie di tipo Trend Market volte a ricercare e a cavalcare trend di medio termine non escludendo interventi di breve durata approfittando dell’elevata volatilità anche infragiornaliera, che può essere generata dal fronte macro-economico o notizie di particolare impatto. Sono estremamente monitorate sia la durata media delle operazioni, che i livelli di stop loss, associati ad ogni singola operazione, per limitare al massimo la percentuale di rischio, intervallando alla direzione della strategia primaria operazioni di segno contrario per mitigare la volatilità complessiva di portafoglio. La linea si addice ad un investitore particolarmente aggressivo che ha come obiettivo la crescita del proprio capitale pur consapevole della presenza di una ragguardevole componente di rischio. L’orizzonte temporale più appropriato è di medio periodo. La diversificazione dell’operatività complessiva, strutturata sui cross principali (Major), con conseguente distribuzione del patrimonio in gestione, centra l’obiettivo di investire in una visione globale del mercato di riferimento.

 

Gestione dei Rischi di Cambio Centurion FX

La linea di gestione CenturionFX si prefigge di ottenere obiettivi di profitto pari ad almeno due volte il rischio operativo della strategia intrapresa, di minimizzare tecnicamente la frequenza e la durata delle perdite e di offrire, a seconda della propensione al rischio dell’investitore, tre profili, con un utilizzo diversificato della leva finanziaria:

  • CenturionFX Conservative: utilizza una leva massima pari al valore nominale del capitale conferito
  • CenturionFX Medium: utilizza una leva massima pari a 2,5 volte il valore nominale del capitale conferito
  • Identificazione di portafoglio: diversificazione per tipo di strategia, mix di analisi qualitativa e quantitativa. Obiettivo: un portafoglio solido e poco volatile.
  • CenturionFX Aggressive: utilizza una leva massima pari a 5 volte il valore nominale del capitale conferito

La linea di gestione CenturionFX opera attraverso quattro strategie, su due orizzonti temporali differenti, poiché i mercati valutari seguono dinamiche di prezzo cicliche, difficilmente riconoscibili con un approccio monodimensionale.
Sono quindi state implementate due strategie (SwingFX CandleD1 e IntradayFX CandleH4) per mercati in fase laterale ed altrettante (SwingFX ElliottD1 e Intraday ElliottH4) per mercati direzionali, che un filtro tecnico seleziona opportunamente.
Su tale impianto tecnico, lavora un software proprietario, che in modo del tutto automatico, gestisce il rischio di strategia e di portafoglio e,in routine altresì automatica, la capitalizzazione della linea dei profitti.

 

Gestione dei Rischi di Cambio Cartesio FX

La linea di gestione Cartesio si propone di identificare ed implementare sul mercato FX le tecniche più moderne di trading. Ogni modello, che sia di carattere fondamentale, tecnico, o quantitativo, sarà sottoposto ad un’attenta valutazione metodologica al fine di selezionare solo i modelli più robusti ed idonei a creare plusvalenze nel tempo. Lo spirito della selezione è derivato dal pensiero del filosofo e matematico francese Cartesio, ovvero lo scetticismo metodologico.

Una volta individuati i modelli più robusti, codesti verranno implementati sui principali cross valutari insieme a delle rigorose tecniche di gestione del rischio. La disciplina e il rigore matematico sono fondamentali in un contesto dinamico ed evolutivo come il mercato FX. La gestione continuerà ad aggiornarsi sugli ultimi modelli a disposizione per garantire un “mix” sempre ottimale di strategie di trading sul FX.

Il carattere opportunistico della gestione, insieme al rigoroso processo di gestione del rischio per ogni posizione aperta, sono destinati a produrre rendimenti superiori, non correlati con le tradizionali classi di investimento. I rendimenti offerti aiuteranno gli investitori a migliorare l’efficienza del loro portafoglio nell’ambito della teoria moderna della gestione del portafoglio secondo Markowitz.

 

Gestione dei Rischi di Cambio Second Chance

I trading system della linea Second Chance giungono da tecniche di gestione valutate su periodi molto lunghi, anche prima della loro messa in funzione.
Ciò ci ha permesso di stabilire in che tipo di mercato possono realizzare performance e quali sono invece i periodi che potrebbero portare a perdite.
I trading system della linea Second Chance disciplinano l’operatività e controllano lo stop-loss.
Assicurano che il rischio sia gestito, impedendo che procuri un danno non programmato e comunque di lieve entità.
Attraverso queste scelte di trading demandate ad un sistema computerizzato è possibile fermarsi al raggiungimento di una perdita prestabilita e accettata dal cliente.
Allo stesso tempo, i trading system di Second Chance ci guidano nel raggiungimento di performance elevate, facendo correre i guadagni fino al loro punto più.

 

Gestione dei Rischi di Cambio Larapol

La filosofia alla base di questa linea di gestione in cambi sta nel costruire giorno dopo giorno i propri risultati, mantenendo sempre e costantemente monitorato il livello di rischio assunto. Una forte attenzione al contenimento del rischio delle posizioni che tempo per tempo vengono assunte oltre ad uno stretto controllo del capitale allocato sono gli elementi fondanti del money management che guida l’operatività del gestore.
Dal punto di vista operativo la linea combina da un lato la possibilità di cogliere nel breve periodo (intraday) le opportunità che la volatilità del mercato forex offre e dall’altro la necessità di sfruttare trend più marcati mantenendo posizioni sul mercato per più giorni, difficilmente comunque oltre le settimana. Se per la prima strategia ci si basa su valutazioni tipiche dell’analisi tecnica, delle correlazioni fra i diversi cross e della possibilità di arbitraggio, per le posizioni di più ampio orizzonte viene fatta anche una valutazione su basi fondamentali.
Gli elementi di analisi descritti sono a supporto dell’operatività del gestore che discrezionalmente mantiene assoluta autonomia operativa potendo in ogni momento intervenire con il primario scopo di ridurre l’esposizione al rischio assunta. L’operatività si sviluppa sulle divise c.d majors mentre posizioni su cross minori sono esclusivamente frutto di analisi fondamentale.

Salva